La Taverna degli Elfi

BENVENUTI NELLA TAVERNA DEGLI ELFI!


PER INTERAGIRE CON GLI ALTRI TAVERNIERI È RICHIESTA UNA PREVIA E GRATUITA ISCRIZIONE!

GRAZIE DELLA VISITA E A PRESTO.

L'OSTE.

La Taverna degli Elfi

Un'accogliente Taverna silvestre per discutere di Natura, Medioevo, Celti e Fantasy!
 
IndiceFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Home del Forum:

Elvenpath,il sentiero degli Elfi

Menù della Taverna






Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Tagboard
Amici degli Elfi


Ultimi argomenti
» Il Natale del gatto Romeo (Fiaba natalizia)
Mar Dic 08, 2015 2:38 pm Da AleTheElf

» La leggenda del Maneki neko (video)
Lun Ott 26, 2015 4:13 pm Da AleTheElf

» Largo,gente: arriva il sito di Romeo!
Lun Mag 11, 2015 9:28 pm Da AleTheElf

» La Pratica Con i Tarocchi
Lun Mar 23, 2015 7:40 pm Da Arwen

» ♥♥♥Ave Maria - Leo Rojas ♥♥♥
Dom Mar 01, 2015 6:42 pm Da Keewna

» Nature - Harmony
Dom Mar 01, 2015 5:42 pm Da Keewna

» Chirapaq, Świnoujście
Dom Mar 01, 2015 5:18 pm Da Keewna

» Bonus 30 punti Elven's top 100
Dom Ott 19, 2014 7:22 pm Da Jupiter

» Insolita richiesta
Ven Ago 01, 2014 7:29 am Da Tancredi

» Uther Pendragon (Medieval Music)
Sab Lug 12, 2014 2:30 pm Da Faun

Affiliati & Directories:
Clicca per sostenerci

Vota

Forum Topsite

Personal Blogs

Top science blogs

SiteBook

Altre Top››

Migliori postatori
Keewna
 
MichaelaFairy
 
AleTheElf
 
Arwen
 
Arwen71
 
FairyViolet
 
Cernunnos80
 
Straniero77
 
Barbanera
 
Faun
 
Seguici su Facebook

Condividere | 
 

 L’occhio elfico

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
lullina
Addetto ai Tavoli
Addetto ai Tavoli
avatar

Messaggi : 40
Punti : 82
Rinomanza dei post : 6
Data d'iscrizione : 28.06.11

MessaggioTitolo: L’occhio elfico   Sab Lug 23, 2011 4:32 pm

L’occhio elfico

E' raro che un mortale possa vedere gli Elfi, se non sono loro stessi a mostrarsi; ma ci fu una donna che ci riuscì.


C'era in Islanda una fattoria dove vivevano un ricco contadino e sua moglie,che era capace di aggiustare le ossa e di curare ogni malattia con le erbe. Per questo la gente del villaggio veniva a chiederle aiuto. Lei ed il marito usavano alzarsi molto presto, ma un giorno, capitò che la donna non si svegliasse, come se fosse caduta in un sonno stregato.

Nessuno riuscì a farle aprire gli occhi, né chiamandola a voce alta, né scuotendola. Dal suo viso si capiva che stava sognando e, quando verso sera, finalmente si svegliò, aveva molte cose da raccontare. In sogno infatti, aveva sentito bussare la porta e in sogno aveva aperto; sulla soglia c'era un uomo mai visto, riccamente vestito che le aveva ordinato di seguirla.

La donna aveva obbedito e, quello, l'aveva guidata verso una grande pietra, chiedendole di girarci attorno tre volte. Ed ecco che al posto della pietra era apparsa una casa magnifica con la porta spalancata. "Mia moglie sta per avere un bambino" aveva detto l'uomo "e tu devi aiutarla, e appena il bambino sarà nato, non dimenticare di ungergli gli occhi con questo". Poi le aveva dato una scatoletta piena di una pomata dall'odore pungente e l'aveva condotta in una stanza dove una bellissima fanciulla dai lunghi capelli, se ne stava tutta sola su un gran letto e si lamentava sottovoce.

Non c'era voluto molto perché il bambino nascesse e la donna subito gli aveva fatto il bagno, avvolgendolo in panni puliti e deponendolo nella culla. Quindi gli aveva unto gli occhi con la pomata e, senza che nessuno se ne accorgesse, se ne era messa un pò nell'occhio destro. Le era venuto in mente che quella strana sostanza doveva possedere chissà quali virtù magiche e voleva provarne l'effetto. Finalmente l'uomo l'aveva riaccompagnata a casa, offrendole in dono una stoffa preziosa. Poi la donna si era svegliata e, a quel punto, sotto il cuscino ci trovò proprio la medesima stoffa.

"Questa é opera degli Elfi!" disse suo marito ed i servi di casa furono d'accordo.

Tutti infatti, sapevano che ogni tanto, gli Elfi hanno bisogno dell'aiuto di una donna mortale per mettere al mondo i loro figli e, stavolta, erano venuti a chiamare la padrona della fattoria. Della faccenda si parlò per un pezzo, ma a nessuno venne in mente di chiedere alla donna dell'unguento che si era messa nell'occhio a cosa potesse servire. Quanto a lei, non andò certo a raccontare in giro che la pomata possedeva un potere straordinario, perché le aveva dato la "vista" e cioè la capacità di vedere tutto ciò che accadeva sulla terra e sottoterra. Il suo occhio destro era diventato un occhio elfico e, la vita di quelle invisibili creature non aveva più segreti per lei. Grazie a quell'occhio poteva accorgersi che la desolata campagna e le scogliere non erano affatto deserte come sembravano, ma piene di gente splendidamente vestita, che spesso si divertiva a spiare gli uomini senza essere vista, e rideva di loro.

"Ah se sapessero che adesso tocca a loro essere spiati" pensava la donna e se la godeva un mondo.

Un giorno che era andata al villaggio, però vide passeggiare tra i banchi del mercato l'uomo che era venuto a cercarla quella famosa notte, con un bellissimo bimbo in braccio.

"Deve essere il bambino che ho aiutato a nascere" disse lei ad alta voce."Ma guarda come si é fatto grande e grazioso!".

L'Elfo sentì e capì subito che la donna poteva vederlo, segno che doveva aver rubato un po' di pomata. Allora le si avvicinò, e le sputò nell'occhio destro e se ne andò tranquillamente lasciandola lì a strillare e a maledire.

Da quel giorno la donna perse la "vista" e non vide più un Elfo in vita sua; cose che capitano a non saper tacere quand'é il momento.





fonte: http://www.ilpaesedeibambinichesorridono.it/occhio_elfico.htm

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Gil-galad
Druido
Druido
avatar

Messaggi : 139
Punti : 212
Rinomanza dei post : 7
Data d'iscrizione : 23.06.11
Località : Pisa

MessaggioTitolo: Re: L’occhio elfico   Dom Lug 24, 2011 5:04 pm

Bellissima storia...E poi sono coinvolte le creature magiche a me più care, gli Elfi!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
FairyViolet
Fata Cuciniera
Fata Cuciniera
avatar

Messaggi : 368
Punti : 633
Rinomanza dei post : 21
Data d'iscrizione : 08.11.10
Località : Ovunque, danzando con il vento

MessaggioTitolo: Re: L’occhio elfico   Dom Lug 31, 2011 4:13 pm

molto bella questa storia! Smile

_________________
"Se qualcosa o qualcuno non si vede, non significa che sia inesistente... potrebbe semplicemente celarsi
dietro un leggero velo di nebbia, oltre il quale solo animi sensibili riescono a vedere, perchè non si sono piegati
alla razionalità, ma hanno mantenuto quel piccolo lampo di follia che gli da la possibilità di viaggiare anche per mondi astratti...
Non considerate pazze queste persone, ma imparate da esse a vedere oltre il visibile"
di Fairy Violet
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://arteincasaenonsolo.forumattivo.it
lullina
Addetto ai Tavoli
Addetto ai Tavoli
avatar

Messaggi : 40
Punti : 82
Rinomanza dei post : 6
Data d'iscrizione : 28.06.11

MessaggioTitolo: Re: L’occhio elfico   Lun Ago 01, 2011 3:37 pm

Sono molto contenta che vi piaccia questa storia Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: L’occhio elfico   

Tornare in alto Andare in basso
 
L’occhio elfico
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» occhio arrossato
» Occhio alla Cicas!!!
» Pus occhio palpebra bassa(inferiore)...consiglio
» occhio gonfio
» Starnuti, "tosse" e occhio (destro) chiuso...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
La Taverna degli Elfi :: La Cantina dei Sognatori :: Leggende & Creature Magiche :: Piccolo Popolo-
Andare verso: