La Taverna degli Elfi

BENVENUTI NELLA TAVERNA DEGLI ELFI!


PER INTERAGIRE CON GLI ALTRI TAVERNIERI È RICHIESTA UNA PREVIA E GRATUITA ISCRIZIONE!

GRAZIE DELLA VISITA E A PRESTO.

L'OSTE.

La Taverna degli Elfi

Un'accogliente Taverna silvestre per discutere di Natura, Medioevo, Celti e Fantasy!
 
IndiceFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi
Home del Forum:

Elvenpath,il sentiero degli Elfi

Menù della Taverna






Accedi
Nome utente:
Parola d'ordine:
Connessione automatica: 
:: Recuperare la parola d'ordine
Tagboard
Amici degli Elfi


Ultimi argomenti
» Il Natale del gatto Romeo (Fiaba natalizia)
Mar Dic 08, 2015 2:38 pm Da AleTheElf

» La leggenda del Maneki neko (video)
Lun Ott 26, 2015 4:13 pm Da AleTheElf

» Largo,gente: arriva il sito di Romeo!
Lun Mag 11, 2015 9:28 pm Da AleTheElf

» La Pratica Con i Tarocchi
Lun Mar 23, 2015 7:40 pm Da Arwen

» ♥♥♥Ave Maria - Leo Rojas ♥♥♥
Dom Mar 01, 2015 6:42 pm Da Keewna

» Nature - Harmony
Dom Mar 01, 2015 5:42 pm Da Keewna

» Chirapaq, Świnoujście
Dom Mar 01, 2015 5:18 pm Da Keewna

» Bonus 30 punti Elven's top 100
Dom Ott 19, 2014 7:22 pm Da Jupiter

» Insolita richiesta
Ven Ago 01, 2014 7:29 am Da Tancredi

» Uther Pendragon (Medieval Music)
Sab Lug 12, 2014 2:30 pm Da Faun

Affiliati & Directories:
Clicca per sostenerci

Vota

Forum Topsite

Personal Blogs

Top science blogs

SiteBook

Altre Top››

Migliori postatori
Keewna
 
MichaelaFairy
 
AleTheElf
 
Arwen
 
Arwen71
 
FairyViolet
 
Cernunnos80
 
Straniero77
 
Barbanera
 
Faun
 
Seguici su Facebook

Condividere | 
 

 La Magia Bianca

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Arwen
Druido
Druido


Messaggi : 590
Punti : 1363
Rinomanza dei post : 17
Data d'iscrizione : 07.09.11
Località : EternalFire

MessaggioOggetto: La Magia Bianca   Ven Set 16, 2011 12:35 pm


La Magia Bianca è quella esercitata dalla fazione del Bene, nella fattispecie Gandalf, gli Elfi e Tom Bombadil. Essa appartiene all’ambito della Luce, che costituisce uno degli estremi mitici verso cui la narrazione oscilla. È una magia funzionale alla creazione, alla creatività, nonché alla preservazione di ciò che è buono e positivo.Gandalf appare nelle vesti classiche del mago fattucchiere, e la sua figura ricorda molto quelle di Mago Merlino e di Odino padrone delle Rune. Ma, già all’inizio del romanzo, vediamo che la sua magia è assai lontana da quella del mago onnipotente. Egli appare come un bravo prestigiatore, abile nel fare girandole e fuochi d’artificio. Sul monte Caradhras sarà in grado di far scaturire fuoco da una fascina bagnata; e quando Frodo sarà salvato, grazie agli Elfi, dal secondo attacco dei Cavalieri Neri, travolti da un fiume in piena, aggiungerà “qualche tocco” alla magia elfica, facendo apparire le onde “in forma di cavalli bianchi con brillanti cavalieri bianchi.” Tuttavia, egli non potrà opporsi alla violenta tempesta che respinge la Compagnia giù dallo stesso Monte Caradhras all’inizio del suo cammino. Nelle Grotte di Moria si orienta con difficoltà, dopo aver con altrettanta difficoltà scoperto la parola magica per entrarvi. Nello scontro con il Balrog, dispiegare il potere del suo bastone non gli garantisce l’immediata vittoria: lo scontro è fisicamente e psicologicamente pesante quanto un accanito torneo di cavalieri, e sappiamo già come questo scontro significherà, per il mago, una sorta di morte iniziatica. Anche dopo la sua “resurrezione” da Moria, nelle vesti del più potente Gandalf il Bianco, non lo vedremo mai compiere incantesimi strabilianti o magiche trasformazioni ad effetto. Il suo potere appare semmai concentrato nella sua forte personalità e nella sua profonda saggezza, nonché nella sua conoscenza della storia e della tradizione della Terra di Mezzo, la conoscenza e il rispetto della natura, nonché nella sua capacità di leggere negli animi umani come in se stesso. La sua non è mai una magia in grado di cambiare il corso degli eventi, ma solo, con la buona volontà anche di altri personaggi, di aiutarli verso la migliore direzione. Tolkien stesso scrisse che il ruolo di Gandalf in quanto Wizard era quello di “… incoraggiare e guidare i poteri nativi dei Nemici di Sauron.” Questo suo ruolo magico, in un certo senso “limitato”, è apparentemente in netto contrasto con la vera natura di Gandalf, che è in realtà un Maia, una sorta di angelo inviato dagli dèi demiurghi della mitologia tolkieniana a proteggere la Terra di Mezzo. Egli dirà più volte di essere tanto potente da poter diventare perfino pericoloso (da qui il motivo per cui egli rifiuterà sempre di portare l’Unico). Evidentemente, la sua “limitatezza” è una scelta derivata dalla necessità di rispettare la libertà degli abitanti della Terra di Mezzo. Il Bene, come diceva anche Tolkien nelle sue lettere, è quello che non esercita imposizioni né pressioni, a differenza del Male, che impone invece legami e fardelli. La magia degli Elfi è invece più che altro rappresentativa del potere della Natura al suo stato primordiale, raffinato però attraverso una lunga tradizione che ha reso la magia della Creazione Naturale una forma d’Arte, secondo la concezione di Tolkien. Gli Elfi sono tra gli esseri più vicini a Madre Natura, e serbano inoltre memoria di tutta la più antica tradizione della Terra di Mezzo. La lontananza dal resto della civiltà, nonché l’aura di mistero che si è creata intorno a loro, li rende esseri magici agli occhi degli ingenui Hobbit come a quelli di certi Uomini. Tuttavia loro per primi negano che esista una magia elfica, quasi schernendosi con un “…questo è ciò che il vostro popolo chiama magia…” E, in effetti, neanche gli Elfi se ne escono con trucchi mirabolanti, da baraccone: la loro magia è una commistione di antiche conoscenze e compassata saggezza, che elargiscono solo a chi ritengono degno. Moltissimi dei loro “oggetti magici”, dai manti che rendono invisibili al lembas, possono trovare una spiegazione logica e naturale, o, al massimo, simbolica, pur mantenendo una innegabile qualità superiore ad ogni creazione umana. I manti rendono “invisibili” perché sono di un colore grigio cangiante che, in certe situazioni, aiuta la mimetica, più che l’invisibilità; il lembas è un pane molto sostanzioso, ma gli stessi Hobbit riconosceranno che non sazia lo stomaco come un vero pasto (sebbene sia sempre meglio che niente). Gli oggetti che trovano più difficoltà ad inserirsi in una logica razionale sono la Fiala di Galadriel e la scatola con i semi che la stessa regina degli Elfi dona a Sam. Tuttavia entrambi possono essere inquadrati in un ambito simbolico funzionale alla narrazione: la Fiala di Luce è infatti niente altro che la rappresentazione fisica e “concentrata” di quella luminosità che deve abbattere l’oscurità di Mordor, ove Luce e Buio hanno, ovviamente, palesi riferimenti al dualismo etico presente nel romanzo. I semi rappresentano invece il potere rigenerativo della Natura, che Sam dovrà sfruttare sulla devastata Contea. Ancora più magici sono lo Specchio, anch’esso tuttavia assai “sminuito” rispetto ai poteri che avrebbe avuto in un racconto più tradizionale (le immagini che mostra sono relative, dipendono molto dalla natura di chi vi guarda dentro) e l’Anello di Galadriel, Nenya. Qui Tolkien si lascia trascinare dalla sua invenzione storico-leggendaria e indulge piacevolmente in quella magia che trova difficilmente spiegazione al di fuori di se stessa. Infatti, il valore simbolico attribuibile ai due oggetti non ne annulla il fascino magico. Eppure lo scopo di tanta meravigliosa presenza è, alla fine, solo quello di offrirci l’ultimo assaggio di un potere che sta per scomparire. Con il passaggio dalla Terza alla Quarta Era, infatti, si presagisce la scomparsa di gran parte della magia della Terra di Mezzo: gli Elfi e Gandalf emigrano, gli Anelli hanno perso il loro potere… Rimane solo il carisma degli eroi, come Aragorn, decisamente più uomini coraggiosi e saggi che maghi. Tom Bombadil è, e questo suo essere è la fonte primaria della sua magia. Anche lui deve i suoi poteri al suo legame con il naturale-primordiale, espresso nel suo caso anche attraverso il linguaggio. A lui si attribuiscono più “formule magiche”, seppur in forma di canzoni, che a Gandalf stesso. Il “limite” della magia di Tom e del suo mondo è quello di essere eminentemente legato alla Natura e al suo potere vegetativo, interpretato su un piano “mistico” e animistico, come accadeva nelle civiltà antiche. Tom, che ci appare come il sacerdote di questo antico potere, sancito dal simbolico matrimonio tra cielo e terra, è tuttavia assai ingenuo rispetto a tutto ciò che va oltre il semplice cerchio vegetativo della vita: ce lo dimostra il fatto che egli non solo è intoccabile dal potere dell’Anello, ma è anche incapace di percepirne il reale “peso” per il futuro della Terra di Mezzo. L’atteggiamento dei personaggi più ordinari, quali gli Hobbit, nei confronti di tutta la Magia Bianca è di iniziale meraviglia ma finale accettazione. Questo perché la loro meraviglia non nasce dal credere che la magia sia impossibile, bensì dal ritenerla solo un fattore leggendario che loro non avevano mai avuto modo di sperimentare. Tuttavia, la loro mentalità non è chiusa alla possibilità della magia: basta loro “vederla” una sola volta per crederci definitivamente. Si crea così quell’oscillare tra magico e quotidiano che rende tipica e particolare la narrazione del romanzo. Esiste anche una zona di confine, d’ombra, tra la netta definizione di Magia Bianca e quella altrettanto decisa di Magia Nera. Ne abbiamo già avuto sentore con le figure di Gandalf e Galadriel, quando essi rifiutano il possesso dell’Anello, sapendo bene, dal profondo della loro saggezza, come il Bianco possa facilmente rovesciarsi nel Nero, quando sia in gioco l’idea di un potere smisurato quale quello magico. È una piccola traccia d’inquietudine che Tolkien lascia lungo tutto il romanzo, in accordo con la già sottolineata idea che Bene e Male non siano poi due entità così nettamente separate.

Fonte

_________________



Ultima modifica di Arwen il Dom Nov 13, 2011 7:21 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://eternalfire.altervista.org
MichaelaFairy
Fata di Avalon
Fata di Avalon


Messaggi : 1613
Punti : 2345
Rinomanza dei post : 62
Data d'iscrizione : 10.11.10
Località : Canada

MessaggioOggetto: Re: La Magia Bianca   Sab Set 17, 2011 1:57 am

I know the story " The Lord of the Rings". and in my opinion the white magic ( good) is more powerful than black magic (evil). study

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Arwen
Druido
Druido


Messaggi : 590
Punti : 1363
Rinomanza dei post : 17
Data d'iscrizione : 07.09.11
Località : EternalFire

MessaggioOggetto: Re: La Magia Bianca   Sab Set 17, 2011 8:42 pm

questo e vero ma se non si sa usare puo diventare pericolosa anche la maggia bianca

_________________

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://eternalfire.altervista.org
MichaelaFairy
Fata di Avalon
Fata di Avalon


Messaggi : 1613
Punti : 2345
Rinomanza dei post : 62
Data d'iscrizione : 10.11.10
Località : Canada

MessaggioOggetto: Re: La Magia Bianca   Dom Set 18, 2011 1:30 am

Not, I'm not using magic rather magic find me as usually.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Arwen
Druido
Druido


Messaggi : 590
Punti : 1363
Rinomanza dei post : 17
Data d'iscrizione : 07.09.11
Località : EternalFire

MessaggioOggetto: Re: La Magia Bianca   Dom Set 18, 2011 11:51 am

nemmeno io la usoanche se devo dire che a volte mi cimento con qualche incantesimo e ogni tanto funzionano :D

_________________

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://eternalfire.altervista.org
Keewna
Guerriera Tribale
Guerriera Tribale


Messaggi : 1625
Punti : 3178
Rinomanza dei post : 33
Data d'iscrizione : 04.11.10
Località : the Rocky Mountains of the Canada

MessaggioOggetto: Re: La Magia Bianca   Dom Set 18, 2011 1:56 pm



Arwen detto :nemmeno io la usoanche se devo dire che a volte mi cimento con qualche incantesimo e ogni tanto funzionano :D


Esce della magia degli elfs ca? io jy non crede alla magia!







_________________
Fichier hébergé par Archive-Host.com
Fichier hébergé par Archive-Host.com
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://keewna.eklablog.com/
MichaelaFairy
Fata di Avalon
Fata di Avalon


Messaggi : 1613
Punti : 2345
Rinomanza dei post : 62
Data d'iscrizione : 10.11.10
Località : Canada

MessaggioOggetto: Re: La Magia Bianca   Lun Set 19, 2011 12:42 am

I would like to say I don't believe in magic because you know there are two : Good and Evil, but I can't say yes.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Keewna
Guerriera Tribale
Guerriera Tribale


Messaggi : 1625
Punti : 3178
Rinomanza dei post : 33
Data d'iscrizione : 04.11.10
Località : the Rocky Mountains of the Canada

MessaggioOggetto: Re: La Magia Bianca   Lun Set 19, 2011 1:03 am




Michaela said : I would like to say I don't believe in magic because you know there are two: Good and Evil, but I can't say yes.





Ah Non Michaela! you do not believe in Ca? good me j' his things enough there me I read m' in will lie down before you change me into citrouille! lol!



Bye Bye good night michaela !






_________________
Fichier hébergé par Archive-Host.com
Fichier hébergé par Archive-Host.com
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://keewna.eklablog.com/
MichaelaFairy
Fata di Avalon
Fata di Avalon


Messaggi : 1613
Punti : 2345
Rinomanza dei post : 62
Data d'iscrizione : 10.11.10
Località : Canada

MessaggioOggetto: Re: La Magia Bianca   Lun Set 19, 2011 1:11 am

Titi, sometimes you are funny, but I like this about you. Good night.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: La Magia Bianca   Oggi a 11:34 am

Tornare in alto Andare in basso
 
La Magia Bianca
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Otro tipo de magia
» ha vomitato, trema e non mangia...help!
» info veleno

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
La Taverna degli Elfi :: I Sotterranei :: Mistero & Occulto :: Esoterismo-
Andare verso: