La Taverna degli Elfi

BENVENUTI NELLA TAVERNA DEGLI ELFI!


PER INTERAGIRE CON GLI ALTRI TAVERNIERI È RICHIESTA UNA PREVIA E GRATUITA ISCRIZIONE!

GRAZIE DELLA VISITA E A PRESTO.

L'OSTE.

La Taverna degli Elfi

Un'accogliente Taverna silvestre per discutere di Natura, Medioevo, Celti e Fantasy!
 
IndiceFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Home del Forum:

Elvenpath,il sentiero degli Elfi

Menù della Taverna






Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Tagboard
Amici degli Elfi


Ultimi argomenti
» Il Natale del gatto Romeo (Fiaba natalizia)
Mar Dic 08, 2015 2:38 pm Da AleTheElf

» La leggenda del Maneki neko (video)
Lun Ott 26, 2015 4:13 pm Da AleTheElf

» Largo,gente: arriva il sito di Romeo!
Lun Mag 11, 2015 9:28 pm Da AleTheElf

» La Pratica Con i Tarocchi
Lun Mar 23, 2015 7:40 pm Da Arwen

» ♥♥♥Ave Maria - Leo Rojas ♥♥♥
Dom Mar 01, 2015 6:42 pm Da Keewna

» Nature - Harmony
Dom Mar 01, 2015 5:42 pm Da Keewna

» Chirapaq, Świnoujście
Dom Mar 01, 2015 5:18 pm Da Keewna

» Bonus 30 punti Elven's top 100
Dom Ott 19, 2014 7:22 pm Da Jupiter

» Insolita richiesta
Ven Ago 01, 2014 7:29 am Da Tancredi

» Uther Pendragon (Medieval Music)
Sab Lug 12, 2014 2:30 pm Da Faun

Affiliati & Directories:
Clicca per sostenerci

Vota

Forum Topsite

Personal Blogs

Top science blogs

SiteBook

Altre Top››

Migliori postatori
Keewna
 
MichaelaFairy
 
AleTheElf
 
Arwen
 
Arwen71
 
FairyViolet
 
Cernunnos80
 
Straniero77
 
Barbanera
 
Faun
 
Seguici su Facebook

Condividere | 
 

 Il Leggendario Roc

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
AleTheElf
L' Oste
L' Oste
avatar

Messaggi : 783
Punti : 1100
Rinomanza dei post : 53
Data d'iscrizione : 21.10.10
Località : Siracusa, Sicilia

MessaggioTitolo: Il Leggendario Roc   Mar Set 20, 2011 2:26 pm

L'origine del mito del Roc (dal persiano رخ rokh) non è nota, ed è possibile che sia fondata su un uccello realmente esistito, essendoci riferimenti ad esso fin dall'VIII secolo da parte di autori vicino-orientali. Si tratta di un uccello mitologico dal piumaggio bianco, di proporzioni e forza tali da permettergli di ghermire e mangiare anche elefanti! Cosi' scriveva di esso Marco Polo: "Dicomi certi mercatanti che vi sono iti, che v’à uccelli grifoni, e questi uccelli apaiono certa parte dell’anno, ma non sono cosí fatti come si dice di qua, cioè mezzo uccello e mezzo lione, ma sono fatti come aguglie, e sono grandi com’io vi dirò. Egli pigliano l’alifante e pòrtallo su in aire, e poscia il lasciano cadere, e quelli si disfa tutto, poscia si pasce sopra lui. Ancora dicono quelli che l’ànno veduti, che l’alie sue sono sí grandi che cuoprono 20 passi, e le penne sono lunghe 12 passi, e sono grosse come si conviene a quella lunghezza. [...] Quelli di quella isola sí chiamano quello uccello ruc, ma per la grandezza sua noi crediamo che sia grifone.". Il Roc è noto con questo nome, in Occidente, soprattutto attraverso il racconto su Sindbad il marinaio, una tarda aggiunta a Le mille e una notte. La leggenda era però già molto diffusa nell'Est. In tempi successivi l'habitat dell'uccello fu posto nel Madagascar. Nel racconto Sindbad, perdutosi in un'isola, scorge una grande cupola e vi si dirige. Il giorno dopo si accorge che la cupola è in realtà un grosso uovo e che la nuvola che appare su di lui non è altri che il mitologico uccello Roc. Appesosi ad una zampa, Sindbad farà un viaggio in cielo senza che l'uccello si accorga di niente. Così apprende che il Roc per nutrire i suoi piccoli porta loro degli elefanti. Il Roc appare così di color bianco, misura 18 metri di lunghezza e sarebbe originario del Mare Muhit (lett. "Mare Oceano"), collocato nel Mar Mediterraneo. Alcuni hanno voluto collegare la leggenda del Roc a uccelli giganteschi realmente esistiti. Nel 1990, in Madagascar, sono stati ritrovati i resti di un gigantesco uovo di quello che potrebbe essere stato un uccello delle proporzioni del Roc. Di fatto, sempre in Madagascar è accertata la presenza di un gigantesco uccello chiamato "uccello elefante" (Aepyornis maximus), estintosi solo nel XVI secolo, che non era però in grado di volare. L’uccello elefante, anche chiamato Vouron Patra (nome locale malgascio che vuol dire uccello degli Ampatres o uccello delle paludi) e’ il piu’ grosso uccello che sia mai esistito. Le sue uova erano pesanti oltre 10 kg, piu’ grosse di quelle di qualsiasi dinosauro mai esistito! Apparteneva all'ordine dei Ratidi ed era quindi una sorta di cugino gigante dello struzzo. Al contrario dello struzzo e dell’emu’, adattati ad essere uccelli corridori e alla vita nella savana, l’uccello elefante viveva nella fitta foresta tropicale dell’isola. A riprova di cio’, oltre alle testimonainze fossili, ci sono le parole del Sieur Etienne Flacourt, primo governatore francese in Madagascar, Direttore della Compagnia Francese dell’India Orientale: “Il Vouron Patra e’ un uccello gigante che infesta il paese degli Ampatres [nel sud del Madagascar] e depone uova simili a quelle dello struzzo; per non farle prendere dagli abitanti di questi luoghi, cerca i posti piu’ solitari per rifugiarsi“. Fortunatamente per i Malgasci il vouron patra era fondamentalmente vegetariano, come tutti i ratiti, del resto. Per gli indo-polinesiani che per primi arrivarono in Madagascar e per gli arabi che li seguirono, la vista di un uccello elefante alto piu’ di tre metri e pesante mezza tonnellata deve aver destato una grande impessione e deve aver contribuito fortemente alla nascita del mito del Roc. Anche altre culture ci riferiscono di un essere alato gigantesco: parliamo del Simurgh persiano, del Anqa arabo, dal Kalakh assiro, del Bar-Yochai ebraico, del Garuda indiano, del Thunderbird dei nativi americani, fino ada arrivare all’uccello piumato degli Aztechi e Maya. La figura del Roc, analogamente a quella di molte altre bestie leggendarie, è stata ampiamente ripresa in varie opere moderne, principalmente di genere fantasy. Dei Roc (il cui aspetto può anche non essere del tutto fedele all'originale) sono presenti nella saga di Shannara, nelle ambientazioni di Dungeons&Dragons e in World of Warcraft, Age of Mythology e Yu-gi-oh!. Il Pokémon Articuno è ispirato al Roc, ed appare anche nei film d'animazione Sinbad: la leggenda dei sette mari e Winx Club - Il segreto del regno perduto.

Riferimenti: Wikipedia e fonti varie.

_________________

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://elvenpath76.blogspot.com/
Keewna
Guerriera Tribale
Guerriera Tribale
avatar

Messaggi : 1625
Punti : 3178
Rinomanza dei post : 33
Data d'iscrizione : 04.11.10
Località : the Rocky Mountains of the Canada

MessaggioTitolo: Re: Il Leggendario Roc   Mar Set 20, 2011 3:03 pm



Ah Warr! Facinante captions Thousand and One Nights, it seems to me that j' already saw this bird but do not remember any more in what a Chinese tale or Japanese I think! but not sure because I am more auditive than visuele! Ca I do not read too much but j' have l' very fine ear sorry! I love you cheers


Fichier hébergé par Archive-Host.com


here l' bird that I remembered d' to have seen!





_________________
Fichier hébergé par Archive-Host.com
Fichier hébergé par Archive-Host.com
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://keewna.eklablog.com/
MichaelaFairy
Fata di Avalon
Fata di Avalon
avatar

Messaggi : 1613
Punti : 2345
Rinomanza dei post : 62
Data d'iscrizione : 10.11.10
Località : Canada

MessaggioTitolo: Re: Il Leggendario Roc   Mar Set 20, 2011 7:33 pm

I think these birds existed a long ,long time ago.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Il Leggendario Roc   

Tornare in alto Andare in basso
 
Il Leggendario Roc
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
La Taverna degli Elfi :: La Cantina dei Sognatori :: Cinema & Letteratura Fantasy :: Letteratura Fantasy & Mitologia :: Mitologia :: Mitologia di altri popoli-
Andare verso: