La Taverna degli Elfi

BENVENUTI NELLA TAVERNA DEGLI ELFI!


PER INTERAGIRE CON GLI ALTRI TAVERNIERI È RICHIESTA UNA PREVIA E GRATUITA ISCRIZIONE!

GRAZIE DELLA VISITA E A PRESTO.

L'OSTE.

La Taverna degli Elfi

Un'accogliente Taverna silvestre per discutere di Natura, Medioevo, Celti e Fantasy!
 
IndiceFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi
Home del Forum:

Elvenpath,il sentiero degli Elfi

Menù della Taverna






Accedi
Nome utente:
Parola d'ordine:
Connessione automatica: 
:: Recuperare la parola d'ordine
Tagboard
Amici degli Elfi


Ultimi argomenti
» Il Natale del gatto Romeo (Fiaba natalizia)
Mar Dic 08, 2015 2:38 pm Da AleTheElf

» La leggenda del Maneki neko (video)
Lun Ott 26, 2015 4:13 pm Da AleTheElf

» Largo,gente: arriva il sito di Romeo!
Lun Mag 11, 2015 9:28 pm Da AleTheElf

» La Pratica Con i Tarocchi
Lun Mar 23, 2015 7:40 pm Da Arwen

» ♥♥♥Ave Maria - Leo Rojas ♥♥♥
Dom Mar 01, 2015 6:42 pm Da Keewna

» Nature - Harmony
Dom Mar 01, 2015 5:42 pm Da Keewna

» Chirapaq, Świnoujście
Dom Mar 01, 2015 5:18 pm Da Keewna

» Bonus 30 punti Elven's top 100
Dom Ott 19, 2014 7:22 pm Da Jupiter

» Insolita richiesta
Ven Ago 01, 2014 7:29 am Da Tancredi

» Uther Pendragon (Medieval Music)
Sab Lug 12, 2014 2:30 pm Da Faun

Affiliati & Directories:
Clicca per sostenerci

Vota

Forum Topsite

Personal Blogs

Top science blogs

SiteBook

Altre Top››

Migliori postatori
Keewna
 
MichaelaFairy
 
AleTheElf
 
Arwen
 
Arwen71
 
FairyViolet
 
Cernunnos80
 
Straniero77
 
Barbanera
 
Faun
 
Seguici su Facebook

Condividere | 
 

 La Rugiada di San Giovanni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Cernunnos80
Aiutante Taverniere
Aiutante Taverniere


Messaggi : 311
Punti : 498
Rinomanza dei post : 19
Data d'iscrizione : 29.11.10
Località : Foreste e Boschi antichi...

MessaggioOggetto: La Rugiada di San Giovanni   Gio Giu 21, 2012 4:09 pm

PREMESSA.
Il 21 giugno coincide con il cosiddetto solstizio d’estate. La parola solstizio deriva dall’espressione Sol (sole) Stat (rimane, si ferma). Astronomicamente i giorni che vanno dal 19 al 24 giugno sono quelli nei quali il sole raggiunge la massima inclinazione positiva rispetto all’equatore e pare fermarsi prima di iniziare la sua parabola discendente che riporterà lentamente l’autunno e l’inverno. Tradizionalmente si ritiene che sia la notte del 24 giugno la più breve dell’anno. Tale giorno era considerato sacro nelle tradizioni precristiane ed ancora oggi viene celebrato dalla religiosità popolare lo stesso giorno che il calendario liturgico della chiesa latina ricorda la natività di San Giovanni Battista. Come in tutte le feste cristiane anche nel 24 giugno convergono riti precristiani, indoeuropei e celtici, esaltanti i poteri della luce e del fuoco e che sono comuni a tutte le culture fin dalla notte dei tempi. Illuminando la notte con i fuochi in quello che era considerato il giorno più breve dell’anno, le popolazioni e le comunità desideravano, scaramanticamente, rallentare la discesa del sole nella volta celeste. Per questo motivo, nella notte di San Giovanni, in tutte le campagne del Nord Europa l’attesa del sorgere del sole era propiziata dai falò accesi sulle colline e sui monti.


LA RUGIADA DI SAN GIOVANNI.
Sono tante le leggende legate a questo magico giorno; una di esse riguarda la cosiddetta "Rugiada di San Giovanni". I vari elementi della natura sono stati sempre oggetto di attenzione da parte degli uomini, che ne hanno fatto elementi portatori di poteri straordinari. In particolare la rugiada veniva considerata un simbolo di rigenerazione e di fecondità. Sono molte le credenze popolari che propongono effetti benefici associati alla rugiada. Secondo un'antica credenza la rugiada della mattina di San Giovanni avrebbe il potere di curare, di purificare e di fecondare. Simbolicamente nella tradizione cristiana la rugiada rappresenta le lacrime di Salomè; la leggenda narra che Salomè pentita per la morte di Giovanni Battista coprì la testa del santo di baci e lacrime ma dalla bocca del Battista uscì un vento fortissimo che la spinse in aria dove restò a vagare per l’eternità. Nel Nord Europa se una donna desiderava avere molti figli doveva stendersi nuda e rotolarsi nell’erba bagnata di rugiada, ciò anche se voleva dei bei capelli. In Italia c’era invece l’abitudine di raccoglierla stendendo un panno sull’erba per strizzarlo il mattino successivo. Alcuni usavano scavare una piccola buca nella quale inserivano un bicchiere o un piccolo recipiente. Ponevano su di esse un telo impermeabile con un buco al centro. La rugiada si depositava sul telo e scendeva all’interno del contenitore. Un altro sistema era quello di trascinarsi dietro, il mattino presto, o un lenzuolo o un batuffolo di cotone legato per una cordicella: in questo modo la stoffa e/o il cotone si sarebbero inzuppati della rugiada che poi si sarebbe potuta raccogliere strizzandoli. Per esprimere un desiderio non c’è data più indicata della Notte di San Giovanni. Dovrete passare la notte all’aperto in compagnia di un oggetto che simboleggi il vostro desiderio. L’oggetto si riempirà della rugiada notturna e il vostro sogno si avvererà. Se siete innamorati dovete trascorrere la notte con l'amato e aspettare che la rugiada, posandosi, faccia il suo dovere. In vari luoghi è diffusa anche la credenza che la rugiada della notte di San Giovanni riesca a preservare dalla calvizie. A questo proposito sono da ricordare diversi riti. Fra questi possiamo citare quello che in passato veniva messo in atto a Chiaramonte Gulfi in Sicilia. Gli uomini e le donne erano soliti immergere per tre volte la testa in determinate fontane per scongiurare il pericolo della caduta dei capelli o per rimediare a questo problema. Credenze simili sono attestate anche a Venezia e a Roma.


Potrebbe interessarti anche: Il Fiore di San Giovanni

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
La Rugiada di San Giovanni
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Expo CSAA San Giovanni Valdarno
» passaggio di proprietà e cambio di residenza
» brutta esperienza a cavallo..
» nella pineta innevata
» che ne pensate??

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
La Taverna degli Elfi :: I Sotterranei :: Mistero & Occulto :: Esoterismo-
Andare verso: