La Taverna degli Elfi

BENVENUTI NELLA TAVERNA DEGLI ELFI!


PER INTERAGIRE CON GLI ALTRI TAVERNIERI È RICHIESTA UNA PREVIA E GRATUITA ISCRIZIONE!

GRAZIE DELLA VISITA E A PRESTO.

L'OSTE.

La Taverna degli Elfi

Un'accogliente Taverna silvestre per discutere di Natura, Medioevo, Celti e Fantasy!
 
IndiceFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Home del Forum:

Elvenpath,il sentiero degli Elfi

Menù della Taverna






Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Tagboard
Amici degli Elfi


Ultimi argomenti
» Il Natale del gatto Romeo (Fiaba natalizia)
Mar Dic 08, 2015 2:38 pm Da AleTheElf

» La leggenda del Maneki neko (video)
Lun Ott 26, 2015 4:13 pm Da AleTheElf

» Largo,gente: arriva il sito di Romeo!
Lun Mag 11, 2015 9:28 pm Da AleTheElf

» La Pratica Con i Tarocchi
Lun Mar 23, 2015 7:40 pm Da Arwen

» ♥♥♥Ave Maria - Leo Rojas ♥♥♥
Dom Mar 01, 2015 6:42 pm Da Keewna

» Nature - Harmony
Dom Mar 01, 2015 5:42 pm Da Keewna

» Chirapaq, Świnoujście
Dom Mar 01, 2015 5:18 pm Da Keewna

» Bonus 30 punti Elven's top 100
Dom Ott 19, 2014 7:22 pm Da Jupiter

» Insolita richiesta
Ven Ago 01, 2014 7:29 am Da Tancredi

» Uther Pendragon (Medieval Music)
Sab Lug 12, 2014 2:30 pm Da Faun

Affiliati & Directories:
Clicca per sostenerci

Vota

Forum Topsite

Personal Blogs

Top science blogs

SiteBook

Altre Top››

Migliori postatori
Keewna
 
MichaelaFairy
 
AleTheElf
 
Arwen
 
Arwen71
 
FairyViolet
 
Cernunnos80
 
Straniero77
 
Barbanera
 
Faun
 
Seguici su Facebook

Condividere | 
 

 Il Campo da Gioco dei Folletti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Cernunnos80
Aiutante Taverniere
Aiutante Taverniere
avatar

Messaggi : 311
Punti : 498
Rinomanza dei post : 19
Data d'iscrizione : 29.11.10
Località : Foreste e Boschi antichi...

MessaggioTitolo: Il Campo da Gioco dei Folletti   Mar Mar 12, 2013 3:24 pm

Lanty M'Clusky aveva preso moglie e, naturalmente, aveva bisogno di una casa in cui accoglierla. Ora, Lanty aveva acquistato un piccolo podere di circa sei acri, ma, poichè mancava la casa, decise di costruirne una e, perchè fosse più confortevole possibile, scelse di fabbricarla in una di quelle belle chiazze verdi che hanno fama d'essere il campo da gioco dei folletti. Lanty fu sconsigliato dal farlo, ma poichè era un uomo caparbio e non molto incline alla paura, disse che non avrebbe rinunciato a una posizione cosi' gradevole per la sua casa neanche per far piacere a tutti i folletti d'Europa. Procedette dunque nella costruzione come aveva stabilito e rifini' il tutto con molta cura. In queste occasioni è abitudine invitare vicini e amici per brindare alla nuova casa, perciò, in ossequio a questa piacevole e simpatica usanza antica, Lanty, che aveva portato a casa la moglie quel giorno stesso, si procurò un violinista e un bel po' di whiskey e la sera diede un ballo per quelli che erano venuti a trovarlo. Tutto procedeva molto bene e il divertimento e l'allegria continuavano animatamente, quando, calata la notte, si senti' un rumore, come uno spaccare e tirare di travi e travetti sul tetto della casa. Tutta la gente che era li' riunita si mise in ascolto e, non c'era da sbagliarsi, non si sentiva altro che spaccare, sollevare, spingere, borbottare e ansimare, come se un migliaio di ometti si stesse dando da fare per sfasciare il tetto. - Su, - disse una voce in tono di comando, - lavorate sodo: lo sapete che dobbiamo aver buttato giù la casa di Lanty prima di mezzanotte- . Questa fu per Lanty una notizia poco gradita, ma, rendendosi conto chei suoi nemici erano di un genere cui non poteva tener testa, usci' e si rivolse loro nel modo seguente: - Signori, vi chiedo umilmente perdono per aver costruito su un terreno che vi appartiene; ma se volete avere la cortesia di lasciarmi stare per questa notte, comincerò a buttar giù la casa domani mattina e le cambierò di posto- . L'annuncio fu seguito da un rumore come di un applauso prodotto da un migliaio di piccole manine e da un'esclamazione: - Bravo, Lanty! Costruisci a metà strada fra i due biancospini sopra il sentiero - . E dopo un altro caloroso gridolino di esultanza, ci fu un rapido rumore di fuga, e nessuno li udi' più. La storia, tuttavia, non termina qui; infatti, mentre stava scavando le fondamenta della sua nuova casa, Lanty trovò una pentola piena d'oro: cosi', lasciando ai folletti il loro campo da gioco, diventò più ricco di quanto mai sarebbe diventato se non gli fosse capitata l' avventura d'avere a che fare con loro.


(W. B. Yeats, "Fiabe Irlandesi") | Immagine di B. Froud
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Yelle
Bardo di Taverna
Bardo di Taverna
avatar

Messaggi : 92
Punti : 125
Rinomanza dei post : 3
Data d'iscrizione : 16.09.12
Località : "Verdi Pianure del Nord"

MessaggioTitolo: Re: Il Campo da Gioco dei Folletti   Dom Mar 17, 2013 10:38 am

Suild, mellyn.
Ma che storia carinissima! Mostra proprio la prova dell'esistenza di questi piccoli folletti (di cui non ho mai dubitato).
E' una storia che insegna, in qualche modo, a non andare contro le leggi della natura.
Hantale.

Yelle
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Il Campo da Gioco dei Folletti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ce la farò?! Lavoro nel campo della Logistica
» Gioco Interattivo KONG
» qual'è il gioco preferito del vostro jack?
» telo mare gioco............
» Festa della Lumaca 2016 - Campo sportivo di Casumaro (FE)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
La Taverna degli Elfi :: La Cantina dei Sognatori :: Leggende & Creature Magiche :: Piccolo Popolo-
Andare verso: