La Taverna degli Elfi

BENVENUTI NELLA TAVERNA DEGLI ELFI!


PER INTERAGIRE CON GLI ALTRI TAVERNIERI È RICHIESTA UNA PREVIA E GRATUITA ISCRIZIONE!

GRAZIE DELLA VISITA E A PRESTO.

L'OSTE.

La Taverna degli Elfi

Un'accogliente Taverna silvestre per discutere di Natura, Medioevo, Celti e Fantasy!
 
IndiceFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi
Home del Forum:

Elvenpath,il sentiero degli Elfi

Menù della Taverna






Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Recuperare la parola d'ordine
Tagboard
Amici degli Elfi


Ultimi argomenti
» Il Natale del gatto Romeo (Fiaba natalizia)
Mar Dic 08, 2015 2:38 pm Da AleTheElf

» La leggenda del Maneki neko (video)
Lun Ott 26, 2015 4:13 pm Da AleTheElf

» Largo,gente: arriva il sito di Romeo!
Lun Mag 11, 2015 9:28 pm Da AleTheElf

» La Pratica Con i Tarocchi
Lun Mar 23, 2015 7:40 pm Da Arwen

» ♥♥♥Ave Maria - Leo Rojas ♥♥♥
Dom Mar 01, 2015 6:42 pm Da Keewna

» Nature - Harmony
Dom Mar 01, 2015 5:42 pm Da Keewna

» Chirapaq, Świnoujście
Dom Mar 01, 2015 5:18 pm Da Keewna

» Bonus 30 punti Elven's top 100
Dom Ott 19, 2014 7:22 pm Da Jupiter

» Insolita richiesta
Ven Ago 01, 2014 7:29 am Da Tancredi

» Uther Pendragon (Medieval Music)
Sab Lug 12, 2014 2:30 pm Da Faun

Affiliati & Directories:
Clicca per sostenerci

Vota

Forum Topsite

Personal Blogs

Top science blogs

SiteBook

Altre Top››

Migliori postatori
Keewna
 
MichaelaFairy
 
AleTheElf
 
Arwen
 
Arwen71
 
FairyViolet
 
Cernunnos80
 
Straniero77
 
Barbanera
 
Faun
 
Seguici su Facebook

Condividere | 
 

 Il tesoro del re degli gnomi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Cernunnos80
Aiutante Taverniere
Aiutante Taverniere
avatar

Messaggi : 311
Punti : 498
Rinomanza dei post : 19
Data d'iscrizione : 29.11.10
Località : Foreste e Boschi antichi...

MessaggioOggetto: Il tesoro del re degli gnomi   Gio Ago 15, 2013 9:01 pm

C'era una volta, tanti anni fa, Paesefelice, un posto dove gli uomini e gli gnomi vivevano  in pace e tranquillità. Sugli uomini governava dal suo castello un re buono ma che sopra ogni cosa amava accumulare ogni tipo di cose di valore : pietre preziose, gioielli, opere d'arte. Le sue cantine erano piene di questi tesori ed ogni giorno ne arrivavano di nuovi. Gli gnomi avevano anche loro un re, un vecchio gnomo grasso e saggio, che in un grande baule raccoglieva anch'egli un tesoro misterioso.

La vita continuava senza problemi per uomini e gnomi fino a che un giorno dal nord arrivarono un gruppo di nani, cugini più grandi degli gnomi. Le notizie che portarono non erano buone: i ghiacci stavano scendendo verso Paesefelice e nel giro di pochi mesi avrebbero ricoperto tutta quella parte di mondo. Il re degli uomini e quello degli gnomi si incontrarono per decidere cosa fare, ed alla fine capirono che non rimaneva che lasciare Paesefelice e cercare riparo nelle terre del Sud fino a che i ghiacci non si fossero sciolti di nuovo.

In pochi giorni tutti cominciarono a prepararsi per il viaggio, gli uomini con grandi carovane di carri pieni di ogni ben di Dio e gli gnomi con le loro piccole carrette colme di attrezzi e cibo. Il re degli uomini riempì quattro grandi carrozze con i suoi tesori, il re degli gnomi caricò invece la sua grande cassa su un piccolo carretto tirato da un cinghiale. Al soffiare dei primi venti gelati cominciò il viaggio verso le terre del Sud , un viaggio lungo e pericoloso tra deserti e belve feroci.
Le carovane degli uomini lasciavano alle loro spalle una scia delle cose più strane, inutili e pesanti ,e molti di loro restati senza cibo cominciarono a patire la fame. Gli gnomi, pur soffrendo il caldo, nelle loro carrette avevano focacce, noci, castagne e frutta secca di ogni tipo, e non mancavano di attrezzi per scavare piccoli pozzi per l'acqua, per questo aiutarono come poterono gli uomini.

Trovata una valle con un fiume e delle palme i viaggiatori si fermarono e decisero di aspettare lì fino a che non fosse possibile ritornare a Paesefelice. Passarono gli anni e finalmente due gnomi mandati in esplorazione verso Nord tornarono con la lieta notizia che i ghiacci si erano ritirati e che la terra nuda aspettava gli antichi abitanti. Subito gli uomini si prepararono a partire, guidati dal re con le sue carrozze piene di tesori, e iniziarono il lungo viaggio di ritorno lasciandosi alle spalle cumuli di rifiuti di ogni tipo. Gli gnomi aspettarono ancora perché prima di partire sistemarono per bene il terreno dove avevano abitato, facendolo tornare come era prima del loro arrivo.

A Paesefelice intanto le cose non andavano per il meglio....I campi erano vuoti ed anche nei boschi solo pini ed abeti avevano resistito al gelo mentre ogni tipo di arbusto e piante da frutto erano scomparsi. Il re che aveva cominciato a far ricostruire il suo castello distrutto dal gelo si trovò presto con il popolo affamato alle porte e per calmarlo offrì parte del suo tesoro a chi fosse riuscito a trovare del cibo, ma inutilmente. La terra rimaneva nuda e gli animali non si facevano vedere per cui il futuro per il popolo degli uomini era ben triste...fino a che sulla strada del Sud apparve la carovana degli gnomi che tornavano a Paesefelice. In poco tempo trovarono le loro vecchie casette che essendo sottoterra avevano sopportato bene il freddo ed il ghiaccio, e nelle casette trovarono le dispense colme di cibo e sementi. Gli uomini cominciarono a chiedere da mangiare e gli gnomi diedero loro quel che potevano ma alla fine furono costretti con la violenza a dar loro anche i semi che invece sarebbero serviti per i futuri raccolti. In pochi giorni il cibo era finito, ed allora il re degli gnomi, che era riuscito a nascondere la sua cassa in una profonda galleria, chiamò il re degli uomini. Questi era molto cambiato, magro e pallido con la sua veste ricamata d'oro che gli pendeva addosso come su di un attaccapanni. Era dispiaciuto per quello che era successo e come prima cosa offrì i suoi tesori in cambio di una soluzione per la fame del suo popolo.
- L'oro e le pietre preziose non servono a nulla- disse il re degli gnomi- appesantiscono solo le tasche. Dopo quello che è successo il mio popolo non vivrà più con gli uomini, passeremo una porta che non potrà più essere aperta . Ma prima di sparire ti lascerò il mio tesoro, un tesoro che non dovrai conservare nel tuo castello ma che dovrai spargere nel mondo e bagnare con sudore e lacrime.
- Farò come vuoi - disse il re degli uomini- ma salva il mio popolo.
Il re degli gnomi lo condusse quindi in fondo alla galleria e qui gli caricò sulle spalle la pesante cassa del suo "tesoro". Sempre con la cassa sulle spalle condusse il re degli uomini verso la montagna più alta di Paesefelice. L'uomo faticava e si lamentava sotto il peso e si lasciava alle spalle ogni tanto un pezzo delle sue ricche vesti.  Finalmente arrivarono in cima e  potè posare la cassa a terra. Lo gnomo la aprì e l'uomo potè guardare al suo interno: era piena di semi.
- Ma questi semi bastano per poche focacce o per sfamare uno stormo di passeri! Mi hai preso in giro!! - disse il re degli uomini piangendo per la disperazione.
- Ricordati quello che ho detto: questo è un tesoro da spargere nel mondo bagnandolo con sudore e lacrime...tu l'hai fatto...ora puoi spargerlo nel vento della montagna!

Con un ultimo sforzo il re rovesciò il contenuto della cassa nel vuoto e subito i semi si trasformarono in una nuvola d'oro che cominciò a diffondersi sulla terra. Dove si posava spuntavano messi e frutteti e boschi con ogni genere di piante e frutti: la vita era tornata a Paesefelice. Il re degli uomini rimase per un pò a contemplare il miracolo poi si girò per cercare il re degli gnomi ma non lo vide e capì che mai più lo avrebbe rivisto. Allora si avviò sulla via del ritorno e strada facendo ritrovò le vesti ricamate d'oro che aveva buttate. Ci pensò un pò su poi le raccolse: dopotutto, pensò, la sua parte di sudore e lacrime ce l'aveva messa.... adesso sarebbe toccato ai suoi sudditi continuare il lavoro.....

Fonte: il web | Immagine by JonHodgson ( http://jonhodgson.deviantart.com/ )

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
MichaelaFairy
Fata di Avalon
Fata di Avalon
avatar

Messaggi : 1613
Punti : 2345
Rinomanza dei post : 62
Data d'iscrizione : 10.11.10
Località : Canada

MessaggioOggetto: Re: Il tesoro del re degli gnomi   Ven Ago 16, 2013 3:13 pm

There are amazing stuff on deviantart. Great story for telling around a campfire. study 

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Wendy e Peter
Ramingo
Ramingo
avatar

Messaggi : 9
Punti : 15
Rinomanza dei post : 2
Data d'iscrizione : 09.08.13
Località : Isola che non c'è

MessaggioOggetto: Re: Il tesoro del re degli gnomi   Gio Set 05, 2013 11:49 am

Saggi gnomi, han fatto proprio bene......però che tristezza, il Re che raccoglie i suoi "stracci".... 
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Il tesoro del re degli gnomi   

Tornare in alto Andare in basso
 
Il tesoro del re degli gnomi
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ho le lacrime agli occhi....
» pulizie di primavera (in autunno..) TESORO sposta quel mobile!!
» Come si leggono le etichette degli alimenti per cani?
» sorbo degli uccellatori
» Ragazzi come sono gli svedes nei confronti degli stranieri?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
La Taverna degli Elfi :: La Cantina dei Sognatori :: Cinema & Letteratura Fantasy :: Letteratura Fantasy & Mitologia :: Fiabe in Italiano-
Andare verso: